Cause della depressione bipolare

CAUSE DELLA DEPRESSIONE BIPOLARE

Le cause del disturbo bipolare possono variare tra gli individui.

CAUSE GENETICHE DEL DISTURBO BIPOLARE

Studi genetici hanno suggerito molte regioni cromosomiche e geni candidati che sembrano riguardare lo sviluppo di disturbo bipolare, ma i risultati non sono coerenti e spesso non replicati.

Anche se il primo collegamento genetico per riscontrare la mania è stato nel 1969, gli studi sono stati contraddittori.

È stato anche suggerito che singoli geni possono avere solo un effetto limitato e essere coinvolti in alcuni aspetti connessi con la malattia. Anche l’avanzata età paterna è stata collegata a una possibilità di un aumento del disturbo bipolare nella prole, coerente con una ipotesi di aumento di nuove mutazioni genetiche.

CAUSE FISIOLOGICHE DEL DISTURBO BIPOLARE

Alcune anomalie nella struttura e / o la funzione dei circuiti cerebrali potrebbe essere alla base bipolare. Due meta-analisi di studi di risonanza magnetica nel disturbo bipolare segnalano un aumento del volume dei ventricoli laterali, globo pallido e aumento dei tassi di profonda iperintensità della sostanza bianca.

La teoria afferma che le persone che sono geneticamente predisposte verso il disturbo bipolare può sperimentare una serie di eventi stressanti, ognuno dei quali abbassa la soglia a cui si verificano cambiamenti di umore. Alla fine, un episodio umore può iniziare (e diventare ricorrente) da solo. Ci sono prove di anomalie dell’ipotalamo-ipofisi-surrene (HPA) nel disturbo bipolare a causa di stress.

Altri componenti del cervello che sono stati proposti a svolgere un ruolo sono i mitocondri.

CAUSE AMBIENTALI DEL DISTURBO BIPOLARE

L’evidenza suggerisce che i fattori ambientali giocano un ruolo significativo nello sviluppo e nel corso di disturbo bipolare, e che singole variabili psicosociali possono interagire con disposizioni genetiche. Ci sono prove abbastanza consistenti di studi prospettici che gli eventi recenti della vita e delle relazioni interpersonali contribuiscono alla probabilità di insorgenze e di recidive di episodi di disturbo dell’umore bipolare, Ci sono stati ripetuti risultati che tra un terzo e la metà degli adulti con diagnosi di disturbo bipolare ci sia un rapporto tra esperienze traumatiche / abusi durante l’infanzia. Il numero totale delle segnalazioni di eventi stressanti in età infantile è più alta nei soggetti con una diagnosi adulta di disturbo dello spettro bipolare rispetto a quelli senza, in particolare gli eventi derivanti da un ambiente difficile, piuttosto che dal comportamento del bambino. Le prime esperienze di avversità e di conflitto sono suscettibili di rendere successive sfide dello sviluppo in adolescenza più difficili, ed è probabile che ci sia un fattore di potenziamento in quelle a rischio di sviluppare il disturbo bipolare.

CHI SIAMO: Tutti gli Articoli di questo Sito sono curati dal Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - Iscritto al 1632 dell'Ordine degli Psicologi della Regione Puglia. Le informazioni fornite su questo portale sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il consiglio diretto di uno Specialista. * Ultima revisione degli articoli e dei contenuti: 4 ottobre 2018 * PER CONTATTI: Via Magenta, 64 CASARANO (Lecce) Tel. 328 9197451 - 0833 501735 - Part. IVA 03548820756
Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - PER APPUNTAMENTO: Via Magenta, 64 CASARANO ( Lecce ) Tel. 328 9197451 - 0833 501735 - Part. IVA 03548820756 © 2018 Frontier Theme
WhatsApp chat