Depressione e sonno

DEPRESSIONE E SONNO

Quasi ogni giorno il paziente dorme eccessivamente, fenomeno conosciuto come ipersonnia, o non dorme abbastanza, conosciuto come l’insonnia.

L’insonnia è il tipo più comune di disturbi del sonno per le persone che sono clinicamente depresse. Svegliarsi nel cuore della notte e non riuscire a tornare a dormire è conosciuto come “insonnia centrale”, svegliarsi troppo presto come “insonnia terminale”, e, avere difficoltà ad addormentarsi la sera è l’insonnia “iniziale”. L’insonnia è spesso associata a un tipo di depressione malinconica.

Un problema di sonno meno frequente è dormire troppo (chiamato “ipersonnia”). Ciò può avvenire sotto forma di dormire per periodi prolungati durante la notte o dormire durante il giorno. Anche con eccesso di sonno, una persona può ancora sentirsi stanca e pigra durante il giorno. Le persone con disturbo affettivo stagionale (SAD) possono dormire più a lungo durante i mesi invernali. L’ipersonnia è spesso associata ad una depressione atipica.

CHI SIAMO: Tutti gli Articoli di questo Sito sono curati dal Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - Iscritto al 1632 dell'Ordine degli Psicologi della Regione Puglia. Le informazioni fornite su questo portale sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il consiglio diretto di uno Specialista. * Ultima revisione degli articoli e dei contenuti: 4 ottobre 2018 * PER CONTATTI: Via Magenta, 64 CASARANO (Lecce) Tel. 328 9197451 - 0833 501735 - Part. IVA 03548820756
Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - PER APPUNTAMENTO: Via Magenta, 64 CASARANO ( Lecce ) Tel. 328 9197451 - 0833 501735 - Part. IVA 03548820756 © 2018 Frontier Theme
WhatsApp chat