I disturbi d’ansia

I DISTURBI D’ANSIA

La fobia sociale

La fobia sociale consiste nella paura di valutazione negativa e nel giudizio di altre persone, pertanto questi soggetti hanno paura di fare qualcosa che potrebbe umiliarli in pubblico, come ad esempio parlare in pubblico, usare i bagni pubblici, mangiare o bere in pubblico, o qualsiasi altra situazione sociale compreso il comportamento alle feste o sul posto di lavoro.
Coloro che soffrono di fobia sociale hanno paura e questa paura può portare ad evitare quelle situazioni, e giungere successivamente all’isolamento.

Fobie specifiche

Un soggetto affetto da fobia specifica avverte la paura persistente e irrazionale verso un oggetto o una situazione specifica.
Queste fobie possono riguardare i cani, il sangue, una tempesta, i ragni, gli aghi o altri oggetti e situazioni, ma in ogni caso l’ansia avvertita è esagerata e inquietante.
Gli adulti che soffrono di fobie di solito sono consapevoli che la loro paura è eccessiva o irrazionale; in ogni caso, la necessità di evitare l’oggetto, la persona o la situazione può limitare la vita quotidiana.
Disturbo di panico

Gli attacchi di panico sono comuni; non possono essere collegati ad una particolare situazione e possono verificarsi spontaneamente.
Il disturbo di panico può essere diagnosticato se gli attacchi sono frequenti e se c’è una forte e persistente paura per la comparsa di un altro attacco di panico.

Disturbo ossessivo-compulsivo (OCD)

I soggetti con questo disturbo hanno pensieri o impulsi intrusivi indesiderati e indesiderabili; allo stesso tempo è costretto ad eseguire rituali mentali e comportamentali, come il lavaggio eccessivo delle mani, le docce troppo frequenti (più volte al giorno), o il controllo ripetitivo di certe cose (ad es. se la porta è chiusa o se la stufa è spenta).
Solitamente questi soggetti sono consapevoli dell’irrazionalità e del carattere eccessivo dei loro comportamenti o pensieri.

Disturbo da stress post-traumatico (PTSD)

Questo disturbo si verifica dopo un evento estremamente traumatico.
L’evento può essere di fresca data (ad es. incidente stradale, abuso fisico) oppure può essere successo in passato (es. abuso sessuale durante l’infanzia).
I sentimenti di shock e rabbia sono reazioni normali e possono essere prolungati e invadenti, tanto da colpire la vita di tutti i giorni.
Solitamente il soggetto inizia a evitare situazioni o eventi che ricordano il trauma.

CHI SIAMO: Tutti gli Articoli di questo Sito sono curati dal Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - Iscritto al 1632 dell'Ordine degli Psicologi della Regione Puglia. * Le informazioni fornite su questo portale sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il consiglio diretto di uno Specialista. PER CONTATTI: Via Magenta, 64 CASARANO (Lecce) Tel. 328 9197451 - 0833 501735 - Part. IVA 03548820756
Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - PER APPUNTAMENTO: Via Magenta, 64 CASARANO ( Lecce ) Tel. 328 9197451 - 0833 501735 - Part. IVA 03548820756 © 2017Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - PER APPUNTAMENTO: Viale Mazzini, 76 CASARANO ( Lecce ) Tel. 328 9197451 © 2017 Frontier Theme